MONTALE

PIERRE MONTALE è stato definito l’ambasciatore francese di OUD. Da sempre amante del mondo arabo ha voluto renderne omaggio attraverso le sue creazioni e non poteva ignorare l’uso del protagonista di questa profumeria: l’OUD. Considerato l’esteso utilizzo di questa materia prima gli appassionati conoscono bene questo ingrediente ma per chi si avvicina ora a queste fragranze ritengo necessario dedicare solo due parole riguardo all’OUD. Quest’ultimo viene prodotto quando l’Aquilaria ossia l’Agar Tree è infetto da un fungo. L’albero nasconde naturalmente una difesa contro questo parassita producendo una resina molto scura e aromatica. Questa viene presa in modo naturale, riparata dalla luce per diversi anni, poi subisce un processo di distillazione e altri passaggi che consentono di utilizzarla in profumeria o di bruciarla durante riti e pratiche spirituali in Medio Oriente.
Le materie prime più utilizzate da Montale hanno un significato emblematico e sono: le ROSE più pregiate, quelle della Francia, della Bulgaria, della Turchia, dell’India; le VANIGLIE, protagoniste dei suoi primi profumi dal carattere sensuale e goloso; i FRUTTI come BERGAMOTTO, FRAGOLA, LITCHI, MORA, LAMPONE che apportano zucchero naturale, acidità e freschezza; non possono mancare MUSCHIO, AMBRA, VETIVER, SANDALO e PATCHOULY. Il tutto in una altissima concentrazione che ne incoraggia l’intensità e la tenuta imbattibile. La bottiglia di alluminio, comunemente usata dai profumieri di Grasse in grandi formati per conservare i loro concentrati è diventata l’icona della linea.Questo flacone ha molti pregi:più leggero del vetro, non si rompe se cade e mantiene il profumo al riparo dalla luce non essendo trasparente. UN, DEUX, TROIS …BON VOYAGE!

VIENI A SCOPRIRE TUTTA LINEA MONTALE NELLA PROFUMERIA NALDI A BOLOGNA